Herend 2017-07-25T12:44:44+00:00
Porcellana Herend handpainted liste nozze reggio calabria

Da due secoli la produzione è dipinta esclusivamente a mano da oltre 800 pittori, utilizzando più di 1000 colori su circa 400 decori diversi, con una capacità artistica sorprendente. Simbolo di bellezza, eleganza, stile, è diventata Patrimonio Culturale Europeo. Ha resistito alla forza distruttiva del tempo ed è riuscita ad affermarsi come un portabandiera di valori intramontabili.
Le porcellane Herend sono conosciute in tutti paesi del mondo. I successi nelle esposizioni mondiali e di personalità prominenti hanno accompagnato la storia bicentenaria della Fabbrica, gettando così le basi della sua fama mondiale.
Il Museo della Porcellana di Herend, in Ungheria, è visitato da circa 100.000 persone l’anno. Consente di dare uno sguardo ai segreti della creazione manifatturiera della porcellana, mostrando  con fedeltà storica splendidi capolavori di porcellana degli ultimi due secoli.

“La bellezza salverà il mondo” (Dostoevskij)

La manifattura di Herend fu fondata nel 1826 nell’omonima città ungherese vicino al lago Balaton. Si avviò subito al successo, in quanto decise di produrre fin da subito esclusivamente prodotti di squisita fattura. Era il periodo in cui la porcellana aveva raggiunto l’apice della bellezza con le rinomate manifatture europee, porcellana di Capodimonte, Vienna, Meissen e Sevres. Nel 1851, in occasione dell’Esposizione Universale di Londra, ottenne un così tale successo, che anche la Regina d’ Inghilterra Vittoria ordinò il proprio servizio di porcellana, farfalle e fiori, destinato ha diventare un’icona della raffinatezza, del gusto e di eleganza sulla tavola, tutt’ora in uso presso la corte inglese. Negli anni a seguire, Herend riuscì a produrre i servizi in porcellana allo Zar Nicola di Russia e a quasi tutte le famiglie nobiliari mondiali. Dal 1914 al 1918 il fatturato cala al minimo; gran parte degli operai si arruolano e la manifattura funziona appena. Il periodo fra le due guerre fu difficilissimo, anche per l’approvvigionamento della materia prima, il caolino. Lo scenario economico-politico nell’Ungheria del dopoguerra costrinse Herend a nazionalizzarsi e orientare la produzione di massa. Ma ben presto i dirigenti compresero che la porcellana di Herend poteva procurare al paese ingenti ricavi e perciò, a partire dagli anni Cinquanta, è prevalsa la produzione della splendida lavorazione della porcellana che oggi ammiriamo.

Il 1 luglio 1992 è stata costituita la nuova società, Herendi Porcelàn Manufaktura Rt, la cui struttura di proprietà, probabilmente uno dei motivi del successo attuale, è:  il 50% delle azioni è proprietà dei dipendenti attualmente in attività e di quelli in pensione, il 50% è proprietà del sindacato dei lavoratori e proprietà inalienabile dello Stato Ungherese. Attualmente il numero dei dipendenti della manifattura di Herend supera i 1600, tra questi 250 tornitori e circa 800 pittori.

C’è un legame sconosciuto ai più che unisce Sissi e Diana, le due principesse più famose d’Europa. La storia ci racconta che quando l’imperatrice Sissi voleva sfuggire dalla pesante corte austriaca, si rifugiava nella dimora inglese degli Spencer (gli avi di Lady Diana) ai quali portava sempre in omaggio dei pezzi in porcellana realizzati dalla Herend, oggi esposti nel museo di “casa Spencer” in Inghilterra. Per questo motivo Lady Diana, in occasione del suo matrimonio con Carlo, si volle circondare da oggetti in porcellana esclusivamente prodotti da questa splendida manifattura.

L’imperatore d’Austria e Re d’Ungheria, Francesco Giuseppe I
L’imperatrice d’Austria e regina d’Ungheria, Elisabetta
La regina Vittoria d’Inghilterra
Edoardo VII d’Inghilterra
L’imperatrice di Germania e re di Prussia, Guglielmo
Vittorio Emanuele, re d’Italia
Alessandar II, Zar di tutte le Russie
Carlo I, re di Romania
Milan Obrenovic, re di Serbia
Massimiliano d’Asburgo, Imperatore del Messico
La principessa Maria Liechtenstein
La principessa Marie Lobkowitz
La principessa Franziska Liechtenstein
Il principe Franz von Liechtenstein
Il conte Rudolf Apponyi
Il conte Pal Esterhazy
La contessa Rhurn-Taxis
L’arciduca Carlo Luigi, Vienna
Il principe Paul Metternich
Il barone James Rothschild
Il presidente francese, Adolphe Cremieux
Il presidente degli Stati Uniti, Franklin Pierce
Il principe Avorado Alviati, Roma

Decori Herend

Decoro Milles Fleurs di Herend

Con i suoi piccoli fiori, è un rinomato decoro realizzato su porcellana, caratterizzato dallo stile orientale. La versione Milles Fleurs di Herend [...]

Decoro Apponyi di Herend

Herend è una fabbrica di porcellane che può essere orgogliosa del suo passato. Nel corso degli anni la produzione [...]