Shop Banner

Venini Canne

La storia di Venini racconta un affascinante percorso d’arte e passione per il vetro che ha ammaliato e coinvolto artisti, designer, collezionisti ed estimatori da tutto il mondo. continua a leggere...

I vasi di Venini sono sinonimo di ricercatezza e di gusto nella creazione delle sue opere in vetro di Murano. Venini si è avvalsa, nel tempo, della collaborazione di importanti designer quali Gio’ Ponti, Carlo Scarpa, Tapio Wirkkala, Fulvio Bianconi; grazie a loro molti oggetti in vetro di Murano, tuttora soffiati a bocca e lavorati a mano nella fornace di Venezia, sono presenti nei musei internazionali. Un regalo destinato a rivalutarsi nel tempo: gli oggetti numerati di Venini sono da sempre la passione del collezionista amante del vetro di Murano, dei suoi colori e delle sue trasparenze.

Tecnica canna e filigrana: elemento di vetro tirato a sezione circolare. Piena se utilizzata per soffiati e per “Murrine”, può essere monocolore o formata con paste vitree di colori diversi, trasparenti o opachi.
La canna di minor sezione e chiamata “cannetta.” La canna usata per i vetri a “filigrana” può essere dritta, trasparente con un filo interno opaco o colorato, oppure ritorta trasparente con fili o fettucce, si distingue la filigrana a “reticello” con una delicata trama a rete, la filigrana a “retortoli” per i fili ritorti a spirale chiamata anche “zanfirico”dal nome dell’antiquario Antonio Sanquirico. In seguito le canne sono accostate tra loro fuse e soffiate sino a ottenere l’oggetto di particolare pregio per l’effetto finale e per la difficoltà esecutiva.

View :

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.

We use cookies to improve your experience on our website. By browsing this website, you agree to our use of cookies.