Caricamento del contenuto ...
Navigazione
Account
Carrello 0 oggetti  0,00

Nessun prodotto nel carrello.

Centrotavola “Geranio” Ø 53 cm in argento 925, Buccellati

‹Ritorna alla pagina precedente
Descrizione

Descrizione

Mario Buccellati fu un gioielliere raffinato che diede inizio alla storia di fama mondiale, della gioielleria e dell’argenteria, del nome Buccellati.
Mario Buccellati, definito “Principe degli orafi” da Gabriele d’Annunzio, realizzava e personalizzava le sue opere in maniera del tutto unica, originale e facilmente riconoscibile. A lui, va assegnato il merito di aver fatto conoscere lo stile Buccellati, fin dalla metà del XVIII secolo, che riscosse grande successo sin da subito presso la clientela più esclusiva, tra cui le famiglie reali d’Italia, Belgio, Spagna ed Egitto, nonché il Vaticano. Dopo la morte di Mario, le tecniche e le lavorazioni sono state riprese e affinate dal figlio Gianmaria Buccelati che intraprese un’avventura imprenditoriale indipendente, realizzando gioielli leggeri ed estremamente flessibili. Uno stile unico anche quello di Gianmaria che si traduceva in una continua ricerca di equilibrio della purezza delle forme, dove regine, principesse e attrici hollywoodiane erano la clientela più affermata!
Secondo Gianmaria: Il gioiello è un oggetto che mantiene la memoria! I gioielli, le creazioni orafe e gli argenti che ha iniziato a disegnare da giovanissimo, sono rappresentati da più di 100 esemplari, alcuni unici, disposti in un percorso cronologico che ne esplora l’origine creativa attingendo ai racconti autobiografici dello stesso Gianmaria. Inoltre, l’amore per la natura l’ha da sempre ispirato nelle sue meravigliose collezioni: Foglie di vite, conchiglie, piume di uccelli, fiori.

Torna in cima